Cerca nel sito

Eventi a Vigevano:

Dal 26-05-2024 al 15-09-2024
Appuntamenti Musicali a San Dionigi
Dal 15-06-2024 al 02-07-2024
Vincenzo Parea - UNIVERSI CROMATICI
Dal 15-06-2024 al 30-06-2024
CASACRILICO
Dal 22-06-2024 al 22-06-2024
VIGEVANO OPEROSA
Dal 29-06-2024 al 29-06-2024
UN POMERIGGIO SPIRITUALE CON GLI AUTORI

Vedi tutti

Grazie a

Videonews


24/05/2024 17:30
È stato mandato a processo con rito immediato Benedetto Marino, finito in carcere il 10 ottobre scorso perché avrebbe fatto da palo nell'omicidio di Paolo Salvaggio.
L'esecuzione era avvenuta l'11 ottobre 2021 a Buccinasco. Due killer, non ancora identificati, avrebbero sparato tre colpi contro la vittima e poi sarebbero fuggiti in auto. Ad aver garantito una fuga sicura, secondo l'accusa, sarebbe stato Marino.
La prima udienza è fissata in Corte d'Assise in data 29 maggio. Il 45enne milanese, nell'interrogatorio dopo l'arresto, si era avvalso della facoltà di non rispondere.
Tra gli elementi a carico dell'arrestato ci sarebbe anche il riconoscimento effettuato dalla sua compagna. La donna, sentita durante le indagini, aveva riconosciuto il compagno quando le era stato sottoposto un frammento di immagine.
Il frame mostrerebbe Marino uscire dall'auto, prima del momento in cui avrebbe fatto salire a bordo uno dei due killer, per poi fuggire con lui.
Nell'ordinanza c'erano anche intercettazioni telefoniche tra la donna e il compagno nelle quali si evincerebbe che lei avrebbe confermato di averlo riconosciuto nel luogo della fuga.
Era stato messo agli atti anche il pedinamento virtuale del motorino, usato per l'omicidio, e dell'auto.
Anche se Salvaggio era ritenuto elemento di spicco della criminalità milanese non è ancora stato individuato il movente dell'omicidio.