Cerca nel sito

Eventi a Vigevano:

Dal 26-05-2024 al 15-09-2024
Appuntamenti Musicali a San Dionigi
Dal 15-06-2024 al 02-07-2024
Vincenzo Parea - UNIVERSI CROMATICI
Dal 15-06-2024 al 30-06-2024
CASACRILICO
Dal 29-06-2024 al 29-06-2024
UN POMERIGGIO SPIRITUALE CON GLI AUTORI
Dal 29-06-2024 al 28-07-2024
7° MOSTRA FOTOGRAFICA DEI VIGEVANO PHOTO FRIENDS

Vedi tutti

Grazie a

Videonews


22/05/2024 17:59
Le istituzioni ci riprovano e tornano a chiedere con forza la realizzazione del casello autostradale di Pieve Albignola. Un progetto di cui si parla ormai da più di venti anni ma che non ha mai visto la luce, nonostante le continue richieste alla Regione.
Richieste portate avanti dai sindaci del territorio, con in testa il Comune di Pieve Albignola, che già nel 2001 aveva sollecitato la richiesta di fondi per realizzare l’opera e risolvere i problemi della viabilità nella bassa Lomellina.
Da ultimo la firma di un protocollo d’intesa con la Provincia di Pavia, sottoscritto nella sede di Piazza Italia, con cui ci si impegna a realizzare il casello autostradale A7, un’opera giudicata strategica ma bloccata finora dai costi e dall’evoluzione del mercato, cambiato dopo la pandemia Covid.
In tutto si parla di circa 32 milioni e 671mila euro per realizzare il nuovo casello autostradale A7 a Pieve Albignola. L’obiettivo, si legge nella nota diffusa dai sottoscrittori dell’intesa, è fornire un accesso autostradale diretto per i mezzi pesanti a servizio della raffineria Eni di Sannazzaro de’ Burgondi. Quasi 400 veicoli al giorno che passano dentro i centri abitati e a cui si vuole garantire una soluzione viabilistica alternativa.
Il progetto del casello, si legge ancora nel documento, è stato quindi inserito nei piani di investimento degli enti competenti, la concessionaria autostradale Milano Serravalle e la Provincia di Pavia. L’ostacolo è però rappresentato dai fondi, per i quali le istituzioni firmatarie si impegnano a reperire le risorse necessarie e concretizzare così un’opera vista come non più rinviabile.