Cerca nel sito

Eventi a Vigevano:

Dal 26-05-2024 al 15-09-2024
Appuntamenti Musicali a San Dionigi
Dal 15-06-2024 al 02-07-2024
Vincenzo Parea - UNIVERSI CROMATICI
Dal 15-06-2024 al 30-06-2024
CASACRILICO
Dal 29-06-2024 al 29-06-2024
UN POMERIGGIO SPIRITUALE CON GLI AUTORI
Dal 29-06-2024 al 28-07-2024
7° MOSTRA FOTOGRAFICA DEI VIGEVANO PHOTO FRIENDS

Vedi tutti

Grazie a

Videonews


24/05/2024 15:45
E' ancora ricoverata nel reparto di psichiatria del San Matteo Somela Ternova, la 42enne di origine albanese arrestata a Bereguardo con l'accusa di duplice tentato omicidio. La donna, arrivata in Italia poche settimane fa, mercoledì sera aveva accoltellato più volte la vicina di casa 90enne e la figlia di 62 anni.

Un raptus che ad oggi non ha ancora una spiegazione precisa, visto che la 42enne - quando i Carabinieri l'avevano bloccata, pochi minuti dopo l'aggressione - era apparsa in stato confusionale e aveva pronunciato frasi prive di senso. Per l'interrogatorio di garanzia bisognerà dunque attendere ancora qualche giorno, così che la donna possa venire messa nelle condizioni di rispondere alle domande degli inquirenti. Nella sua abitazione di piazza Marconi i militari avrebbero trovato diverse confezioni di farmaci: Somela Ternova, secondo quanto hanno spiegato i vicini, non usciva molto di casa ed era arrivata a Bereguardo per vivere con il marito, che da tempo risiede in paese.

Le due signore ferite, invece, sono state dimesse nelle scorse ore dal Policlinico, ma con una prognosi lunga. Sono state colpite entrambe da diverse coltellate alla testa e al volto che fortunatamente non hanno raggiunto parti vitali.